Come allenarsi da casa in moto rispettando tutte le regole



In questo periodo di reclusione si sente parlare spesso in Tv e sul web di come tenersi in forma con esercizi quotidiani e di come allenarsi in vista della futura riapertura delle strade e dei circuiti. In generale sarebbe molto importante riuscire a ritagliarsi del tempo per tutti gli esercizi sia aerobici sia anaerobici, ma ancora più importante però sarebbe riuscire a passare del tempo in sella, per allenare tutti i muscoli che servono a noi motociclisti.


Certo, non sempre è possibile farlo, soprattutto in questo periodo così particolare per tutti.

A tal proposito (so che molti di voi lo odieranno) il nostro tester e collaudatore Fede Natali passa la gran parte delle sue giornate in sella ad una delle sue moto... elettriche! Tranquilli, non ha un permesso speciale, ha solo un giardino di seicento metri quadri ormai adibito a pista privata. Inoltre girando con motore elettrico ha azzerato i problemi legati all'inquinamento ed ai decibel così da rimanere in ottimi rapporti con i vicini ed evitando di attirare troppo l'attenzione dei curiosi.



Stiamo parlando delle Sur-Ron Light Bee in versione cross. E' omologata ciclomotore e si propone al pubblico con una potenza di 2 kw. Con una semplice modifica raggiunge facilmente il picco di 6 kw di potenza. Quella del nostro Fede ha raggiunto un ulteriore step, ben 10 kw. Questo gli consente di allenarsi con session da 20 minuti con prestazioni notevoli, anche se il suo uso, in questa configurazione è limitato alle aree private, proprio come in questo caso.



Proprio in questi giorni Fede doveva testare una nuova pompa freno, fornita da Shimano in sostituzione della pompa originale di prima fornitura. Dato che stiamo parlando di ciclomotori elettrici, le misure sono in linea con quelle delle Mountain Bike. Grazie ad un impianto di freni a disco idraulico a 4 pistoncini ed un telaio completamente in alluminio che non supera i 7,5 kg la Light Bee vola, nel vero senso della parola. Una condizione tecnica perfetta quindi, quella ricreata nel giardino di Fede, per testare un componente dedicato al mountainbiking estremo.


Bene ragazzi, in attesa di raccontarvi ulteriori storie e di aggiornarvi sugli sviluppi delle nostre special costruite nel corso di Sfida da Bar Legend Bike sulle quali stiamo lavorando grazie al magnifico supporto dei nostri partners, vi salutiamo e vi lasciamo con un qualche slow motion del nostro Fede in sella alla sua Sur- ron direttamente dal suo giardino di casa.



Ultimo ma non ultimo: Fede ha scelto questa modalità di allenamento partendo dal presupposto di una preparazione professionale all’uso della moto basata sulle sue esperienze di gara passate, sia all’Isola di Man, sia alla 24 Ore di Le Mans, e sulle sue esperienze attuali di collaudatore e tester per il programma tv Sfida da Bar, in onda in prima serata su SKY. Così come è importante limitare i contatti tra le persone, con il distanziamento sociale, è anche fondamentale non mettersi in condizioni di pericolo che possano causare infortuni che necessitino dell’intervento del già compromesso sistema sanitario. Quindi non fatelo a casa, o fatelo con cognizione senza rischiare di farvi male. Proprio come ha fatto il nostro Fede.
Powered
Produzione del format:

CO.FA. Service SRL

via Bellardi 132/b

cap 10146

cofaservicesrl@pec.it

 

REA: TO - 1099143

 

Codice Fiscale/P. Iva: 10022000011

Social
  • Facebook B&W
  • LinkedIn B&W
Sponsor

@ Sfida da Bar 2019 - all right reserved - Redazionale della testata giornalistica Info Ripara reg. trib. Torino nr. 4 del 03/02/2020 - N. Iscrizione Roc: 34128